Il primo sole non si scorda mai

in Redazionali

Finalmente è arrivata la primavera!
Con le belle giornate sale la tentazione di stendersi a prendere il sole. Le temperature però non sono ancora calde e potremmo rischiare di sottovalutare la quantità di radiazioni UV a cui ci siamo sottoposti, rientrando dal weekend con la pelle arrossata e dolorante (nel migliore dei casi). Nei giorni successivi la pelle si sfoglierà e l’agognata abbronzatura sarà una cocente delusione.
Ecco quindi i nostri consigli per un colorito dorato nel rispetto della salute della pelle e della
prevenzione del melanoma cutaneo.

1 GIOCA DI ANTICIPO!
Inizia da subito con l’assunzione di integratori preparatori al sole. In particolare sono utili il beta carotene che stimola la produzione di melanina in modo che la cellula cutanea ne abbia disponibilità fin dalle prime esposizioni. Molto utile anche l’olio di borraggine che rende la pelle meno secca e gli antiossidanti come vitamina E e il coinzima Q10 che contrastano i radicali liberi prodotti dalle radiazioni.
Se tendi a scottarti o sei biondo con occhi chiari puoi abbinare anche hypericum perforatum 15ch (5 granuli mattino e sera a partire da 7/15 giorni prima dell’esposizione).

2 SCEGLI IL GIUSTO FATTORE DI PROTEZIONE!
A seconda che tu resti in zona o vada all’estero, che vada al mare o in montagna, in barca o in spiaggia…. e in questo possiamo consigliarti al meglio noi!

3 NON SOTTOVALUTARE GLI OCCHI!
Oltre all’uso degli occhiali da sole ti consigliamo integratori a base di luteina e colliri a base di Euphrasia e Camomilla Vulgaris per ridurre lo stress oculare.
Ti aspettiamo in parafarmacia per un consiglio personalizzato

Buona Estate!

Dott.ssa Silvia Favarin
info@parafarmaciafavarin.it
www.parafarmaciafavarin.it

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*